DolceROMA: torta-frolla con ricotta e marmellata di visciole

Questa ricetta è una dedica a Roma, la città che mi ha accolto, timida ma ambiziosa matricola universitaria nel 1997 e che oggi mi fa da “casa” e “famiglia”: e cosa c’è di più familiare del profumo della frolla che cuoce in forno?
Se, poi, il ripieno è di ricotta e visciole, bè, allora il pensiero non può non andare a quel dolce che si trova in tutti i ristoranti e le pasticcerie del ghetto ebraico, dove, tra carciofi fritti, interiora e abbacchio, la cucina romana trova le sue indiscusse radici.
Immagine
Ingredienti per la frolla
300 gr di farina 00
150 gr di burro a pezzetti a temperatura ambiente
100 gr di zucchero
1 uovo intero
1 tuorlo
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
Ingredienti per il ripieno:
250 gr di ricotta di pecora
3 cucchiai di zucchero semolato
1 uovo
300/350 gr circa di marmellata di visciole – ciliegie selvatiche (per me un barattolo e 1/2 della Rigoni di Asiago da 250 gr.)
Immagine
Procediamo….
La mia è una frolla morbida e leggermente lievitata, eredità preziosissima delle mie anziane zie, famose per manicaretti di ogni tipo, tra cui, appunto, le crostate. Segnatevi le dosi perchè è perfetta per molte altre preparazioni.
Per realizzare la frolla morbida, unite nel robot da cucina tutti gli ingredienti; in alternativa, poichè la frolla deve essere lavorata pochissimo, potete impastare anche senza robot, in una ciotola capiente, con l’aiuto di un cucchiaio di metallo.
Quando si forma una massa briciolosa, spegnete il robot e con le mani formate una palla che, avvolta da pellicola, metterete a riposare in frigo per 1 h.
Immagine
 Trascorso il tempo necessario, estraete il panetto di frolla dal frigo e prelevatene solo metà, lasciando il resto ancora in frigo.
Foderate una tortiera di diametro 25 cm (la mia è da pastiera e ha i bordi alti), precedentemnte imburrata o ricoperta con  carta forno, con la frolla, ricoprendo anche i bordi.
Versate ora la marmellata, uniformando con l’aiuto di un cucciaio.
Immagine
Nel frattempo, in una ciotola, mecolate energicamente con l’aiuto di una forchetta, la ricotta, lo zucchero e l’uovo, fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Immagine
Versate la ricotta nel guscio di frolla e uniformate con una spatola.
Immagine
Estraete la restante frolla dal frigo, formate un disco per la copertura, ponetelo sulla torta ripiegando i bordi  verso l’interno e sigillandoli con i rebbi della forchetta.
Immagine
Infornate a metà altezza nel forno già caldo a 180° per 30/35 minuti.
Fate raffreddare completamente e ponete in frigo per qualche ora.
 Immagine
Ponete la torta fuori dal frigo qualche minuti prima di servirla (la mamrellata di viscoloe è molto liquida e il frigo serve a compattare in maniera ottimale il ripieno).
Immagine
Annunci

One thought on “DolceROMA: torta-frolla con ricotta e marmellata di visciole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...